Burni život jednog Dalmatinca /
La vita movimentata di un dalmata

Autore: Ljerka Šimunković
Recensori: Nataša Bajić-Žarko, Joško Belamarić, Rita Tolomeo
Editore: Dante Alighieri Split
Split 2013., 374 str., illustrato

Il “dalmata” di cui si parla, da lungo tempo dimenticato, è Alvise Geniceo (Vis 1767 - Vis 1848) che lasciò l’isola natia sin da giovane per scoprire e conoscere il grande mondo. Acquisì enormi ricchezze, conobbe tanti personaggi del suo tempo, tra cui molti principi e re, ed ebbe una vita da gran signore. Dopo aver perso le sue ricchezze, fece ritorno a Vis e lì si spense in solitudine e in povertà; le uniche tracce rimaste della sua vita nell’isola natia sono nei registri delle nascite e delle morti. Essendo, peraltro, morto senza discendenti diretti e legittimi, le memorie della sua esistenza, già flebili, sarebbero andate perdute col passare del tempo. Fortunatamente ha lasciato una sorta di autobiografia manoscritta, quasi incredibile, e un centinaio di lettere che attestano l’autenticità del manoscritto.
 L’autrice del libro ha elaborato il voluminoso materiale archivistico in modo assai esauriente e critico, traducendo in croato e commentando le parti più interessanti. Per attestare la veridicità del manoscritto, ha finanche intrapreso alcuni viaggi ripercorrendo le tracce dell’antico avventuriero. L’immenso materiale raccolto è stato esposto nelle quasi 400 pagine del volume, che si offre a una duplice lettura: testimonianza storica e, nel contempo, interessante pagina documentale che si legge piacevolmente ed avvicina il lettore ad un personaggio davvero singolare e al suo tempo.

Prezzo: 120,00 kn

ritorna all'attività editoriale e ricerche scientifiche