Orazione in onore della città di Spalato

Il testo di Proculiano pubblicato nel 1567 tradotto e curato da Ljerka Šimunković

Autore: Antun Prokulijan
Recensori: Ivo Babić e Arsen Duplančić
Editore: Dante Alighieri Split
Split, maggio 2015, pp. 232

 

Tra i numerosi panegirici rinascimentali dedicati alla città di Spalato spicca il laudatio in prosa del cancelliere spalatino Antun Prokulijan (Antonio Proculiano) scritto in italiano. Questa orazione fu pubblicata nel 1567 a Venezia, nella tipografia di Domenico Farri, sotto il titolo Oratione al clarissimo m. Giovan Battista Calbo degnissimo rettor, et alla magnifica comunità di Spalato, detta da Antonio Proculiano cancelliere di essa communità. L'orazione è dedicata, come si vede dal titolo, al rettore di Spalato e al Maggior Consiglio di Spalato.
Nel libro vengono studiati l’origine e la vita di Antun Prokulijan da Antivari, letterato, umanista e cancelliere. Non ci sono delle informazioni attendibili sulla data della sua nascita e morte. In base a molti documenti dispersi, molte lettere e fonti simili conservati negli archivi dalmati, montenegrini e italiani, la sua vita può essere ricostruita almeno parzialmente. Grazie all’orazione pronunciata e stampata, si sa che Proculiano fu cancelliere comunale di Spalato dal 1557 al 1563 e cancelliere del rettore di Sebenico dal 1564 al 1566.
L’orazione di Proculiano rappresenta un importante contributo alla bibliografia umanistica croata e dalmata ed è inoltre un documento di grande importanza per la storia di Spalato. La sua descrizione della Spalato di quel tempo è un prezioso documento che può essere utile agli studiosi per le ricerche più dettagliate del palazzo di Diocleziano e dei templi rimasti al suo interno.
Il libro contiene anche il facsimile dell’opera originale stampata a Venezia nel 1567, mentre nelle biblioteche pubbliche croate ne sono catalogate solo due copie: una nella Biblioteca Universitaria e Nazionale di Zagabria e l’altra nel Museo Archeologico di Spalato.

 

Prezzo: 120,00 kn

 

 

ritorna all'attività editoriale e ricerche scientifiche