Prigodničarski teatar u Splitu potkraj 18. st.

Teatro d'occasione a Spalato verso la fine del Settecento

Autori: Ljerka Šimunković i Miroslav Rožman
Recensori: Marilena Giammarco i Živko Nižić
Editore: Dante Alighieri Split, Split 2012, 312 pag., illustrazioni

In questo libro, accanto ai testi introduttivi in lingua croata e italiana, vengono riportati i testi di tre complessi tematici diversi, ma molto vicini per la loro struttura: i panegirici scritti e recitati in tre occasioni a Spalato verso la fine del governo della Serenissima in Dalmazia.
Il primo complesso, appartenente ad un passato più lontano, è stato creato nel 1770 ed era dedicato all’arcivescovo di Spalato Giovanni Luca Garagnin, il quale fece erigere nel Duomo di Spalato una nuova cappella di S. Doimo facendo trasportare l? da un altare più antico le reliquie di S. Doimo.
Il secondo complesso di panegirici, creato nel 1777, è stato allo stesso modo dedicato all’arcivescovo Garagnin in occasione della conversione al cristianesimo dei due giovani Ebrei di Spalato.
Il terzo complesso dei testi, creato alla fine dell’anno 1789, è scritto in onore del centosettantaquattresimo conte e capitano di Spalato, dignitario veneziano Vincenzo Bembo, in occasione della cessazione del suo incarico presso la rappresentanza di Spalato.
Dai tre testi riportati è possibile rilevare i dominanti valori sociali ed estetici dell’ambiente spalatino verso la fine del Settecento. Questi testi sono stati pubblicati per la prima volta e rappresentano un documento storico di estremo valore.

Prezzo: 120,00 kn

ritorna all'attività editoriale e ricerche scientifiche